Ambassador 43: Starvation

Nei capitoli precedenti di Ambassador:

Gedeon non è riuscito a fermare lo Spaventapasseri che, rapito Mitch, ha scatenato una tempesta e lasciato a Gedeon un appuntamento: rivedrà la sorella all’asta delle navi volanti! Nel frattempo, scopriamo cosa è Cagliostro: un non-nato, cioè uno zombie dotato di intelligenza, che sta cercando una nuova patria per il suo popolo. Sembrerebbe che la terra promessa sia Venezia!

letturaambambassador43001 ambassador43002 ambassador43003

 

ambassador43005 ambassador43005b ambassador43006 ambassador43007 ambassador43008 ambassador43009 ambassador43011

ambassador43010 ambassador43011b ambassador43012SOGGETTO: Emilio Palmerini & Francesco Mazziotta

STORIA: Emilio Palmerini

DISEGNI: Francesco Mazziotta

Grazie per aver letto il capitolo 43 di Ambassador! Se tifi per lo Spaventapasseri condividilo sui tuoi social! Per rimanere aggiornato scarica Telegram e iscriviti al canale telegram.me/fucina (Se invece sei un fabbro tradizionalotto c’è la nostra pagina di Facebook)

successivoA-1 successivoA-1 - Copia

One Response to “Ambassador 43: Starvation

  • Un capitolo totalmente privo d’azione che mi ha lasciato un po’ con l’amaro in bocca, di quelli che quando arrivi all’ultima tavola dici “ma come, è già finito? Ma non è successo nulla!”. Con questo non voglio dire che non sia un buon capitolo o che sia inutile, abbiamo visto come si evolve la tempesta e iniziamo a intuire a cosa serva. Mi è piaciuto l’inserimento dei veneziani e dei loro commenti per spiegare la situazione: piove da giorni, in una città come Venezia in cui la pioggia è il pericolo più grande, i negozi sono chiusi e anche i panifici, tutti tranne Mr. Non-nato, che però ti dà tutto il pane che vuoi in cambio di una firmetta che vende il tuo corpo dopo la morte, per farti diventare uno zombie con i funghi in faccia, come i servitori di Cagliostro: lo Sciacallo e il suo amichetto, facce a noi molto familiari, nonostante ora siano rovinate.
    Come avevate annunciato in questo capitolo tornano tanti volti, ed è bello rivederli, anche se sono tutti sotto il comando dell’uomo di paglia.
    I nostri eroi arrivano all’asta, portandosi dietro anche l’ubriacone (come fare bella figura tra i ricchi), ed ecco che tra la folla spuntano altri due visi a noi noti, anche se uno dei due era stato nettamente staccato dal corpo, quindi sappiamo che c’è sotto qualcosa di grosso e di magico (o preferite dire “freak”?)
    Un capitolo che stimola, che getta là nella nostra mente qualche ipotesi su come lo Spaventapasseri e il suo amico stiano conquistando Venezia.. cioè, sembra piuttosto chiara la situazione: gente che firma per diventare zombie e navi volanti..
    Ma anche un capitolo che ci lascia proprio là, all’asta, senza sentire una parola da Gedeon su cosa abbia intenzione di fare.
    I disegni, come sempre, mi hanno conquistata nei dettagli dei volti e nelle scene con la folla, in cui ognuno ha una postura diversa. Un po’ confusa la prima parte, ma penso sia una scelta, visto che doveva rappresentare la tempesta di notte e quindi è anche realistico che non si distinguano bene le cose che abbiamo attorno. Bella l’idea dei corpi che affondano sott’acqua e bella l’inquadratura, ma a livello di inchiostrazione penso potesse essere resa meglio.
    Niente da aggiungere, bravi come sempre.
    PS: vogliamo la copertina a colori con la tavoletta grafica :3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.